domenica 8 dicembre 2019

La cosa più importante

 Non mi rimane molto
di quello che ho vissuto 
qualche ricordo muto 
d'amore da raccogliere 

E quello che ho raccolto
nel  cuore è quel che ho avuto
sciogliendo l'assoluto 
che non si riesce a sciogliere,

il poco che si è sciolto
disperso nelle tante
cose che in ogni istante 
devo cogliere e accogliere.

Dio sa se ho colto e accolto
la cosa più importante.

#lacosapiuimportante #settenari
#sonetto 

martedì 26 novembre 2019

L'ora di religione

Il mondo ci propina e ci propone
impegno, lotta, spirito, argomenti,
l'ora di religione.

Realtà è consenso, consenso è realtà,
se non dici la tua, non son contenti,
serve la tua opinione.

Il mondo è retina d'occhio distratto,
nella rete è la nostra libertà,
il nostro puro intento.

Dove si annida il dubbio è già padrone 
l'odio, il risentimento, il bene astratto,
la dipendenza, il vincolo, il contratto,
l'unica verità.

E manca la mancanza, la sinistra
frattura tra le parti, la tensione
che fa del fare un fatto.

Se c'è un problema, al posto convenuto,
argutamente avverte chi amministra,
c'è già una soluzione.

Non si può più gridare, neanche aiuto,
nessuno ascolta, tutto si registra,
tutto è perfetto e muto.

sabato 23 novembre 2019

Brezza

Semina gioia, beata meraviglia
che segna la grandezza della vita,
come il corpo confina con le dita
così lei con la nostra debolezza.

Se in un istante, un battito di ciglia,
il giorno si fa immensità infinita,
s'apre la strada autentica e inaudita 
che porta alla bontà e alla bellezza 

Come una perla dentro una conchiglia
viviamo chiusi dentro i nostri schemi,
ti vincola e ti muove ciò che temi
non la tranquilla forza di una brezza.

Ma quando capita, quando ti piglia,
non c'è un grammo di sangue che non tremi.

#citazionidantesche #purgatorio

sabato 16 novembre 2019

Non cercare altrove

Queste parole povere ti ho scritto 
nel vento, per sapere, padre mio,
come mi chiamo, cosa sono io,
cosa mi aspetta quando il tempo tace.

Tu che sai dire anche restando zitto 
dimmi, perché non so che cosa è Dio?
Che cosa mi trasforma in forme nuove?
Cosa racconta l'aria a chi sta in pace?

Tu che sai decifrare il mormorio
dei passi all'alba, sai cosa mi muove?
Sai cosa, come, quando, perché e dove
farò, dirò, saprò, sarò capace?

Ogni seme germoglia a buon diritto,
segui il tuo cuore, non cercare altrove.

domenica 10 novembre 2019

Soluzioni

Cosa si cela dietro il mal comune 
di rifiutare il pane quotidiano 
e abbuffarsi di plastica e cartone
come se non ci fosse più un domani?

Cosa ci rende davvero persone,
ci dimostra  che non si vive invano,
cosa ci rende bestie, cosa umani,
cosa è contaminato, cosa immune?

Si sentono echi di mondi lontani
narrarci le risposte piano piano,
con spiegazioni logiche e opportune
che mostrano chi ha torto e chi ha ragione,

infatti abbiamo tutte le fortune:
ogni quesito ha una soluzione.

martedì 5 novembre 2019

Dovessi essere rosa

L'incognita del fare,
del voto, del pensiero,
l'incognita del cosa immaginare,

dove l'opzione zero
diventa l'arte di rivendicare
la metà vale più dell'intero.

Oggi tutto è scaduto o ha la scadenza
che supera il consumo
o non mi tocca, e già ne faccio senza.

Oggi sa tutto di logica e fumo,
di libertà e incoscienza,
d'amore folle per l'indifferenza,
di rosa e fiori senza alcun profumo.

E arriva, come un pugno sulla faccia
la domanda di cosa voglio e approvo,
con l'esca sottotraccia.

Se a immaginare il nuovo
c'è il solito, che cosa vuoi che faccia,
dimentico, ricordo e poi mi muovo.

E tu mi chiedi cosa
vivo, capisco, credo, spero. Trovo,
e fiorirò, dovessi essere rosa.

mercoledì 30 ottobre 2019

Incarnazione

Durante il mio cammino, trasvolando
sulle distese d'ombra, in controluce 
si inerpicava il senso.

Maghi e magie prendevano il mio cuore
e in fondo al petto entrava fumo denso:
lo stavo immaginando.

Ecco, se tutto il mondo si riduce
a immagine del pianto e del dolore,
l'incanto si fa intenso.

Il fuoco dell'io sono
si attraversa se sai dove conduce,
e quella è l'ora, l'ora è dove e quando
si sente dentro carne e incarnazione.

Perché vita è pazienza, vita è amore,
coraggio è, responsabilità,
vita è dono e perdono.

Vita è darsi senza falsità,
è cedere al momento, alla creazione,
all'abisso, al dolore.

È credere alla propria vocazione,
è musica che reca libertà,
è spirito in un suono.

domenica 27 ottobre 2019

Foglie

Dai miei ricordi sbiaditi, prorompono
discorsi sul pensiero, sulla vita
come riflessi di una scolorita
immagine di quello che eravamo.

Sfumature e contorni si corrompono
sul fiato corto di modeste dita
trovare il senso è pratica gradita
e il senso è l'illusione che viviamo.
 
Quando le strade note si interrompono,
quando la vita è assurdo e controsenso,
quando tutto è un falò di quel che penso,
è lì che fragili ci ritroviamo.

Luna di notte, illumina l'immenso 
cielo. E io ascolto l'eco di un "ti amo".

domenica 20 ottobre 2019

La memoria non poteva essere read

Le chiavi, il portafoglio, il cellulare
ce l'ho con me, ma non mi prende tanto,
mi chiede il pin, e spesso mi ci pianto
la memoria non poteva essere read.

E mi confondo, sbaglio a digitare,
e metto le faccine strane accanto,
per ritrovarmi mi squillo, ogni tanto,
chi sono? per saperlo c'è lo spid.

Mi hanno mandato un link, ma non mi appare,
ho poca batteria, il segnale assente,
lo spazio di memoria insufficiente,
sono offline e non vedo più il mio feed.

Chiudo ora, e non ho salvato niente,
non mi ricordo password e userid.

domenica 13 ottobre 2019

L'ultima foglia

L'intento ritrovai andando a caccia
di riti, di metafore e racconti,
di dubbi,  di occasioni, di poesia,
non che non l'abbia vita bell'e pronti.

Così mi misi in viaggio, pronti via,
trovando la mia giuda sottotraccia,
lungo la strada, lungo la salita
che porta dove l'anima ti abbraccia.

Forse non era il caso, forse vita
dipende dagli ostacoli che affonti,
libertà forse è aprirsi una ferita,
forse felicità è malinconia.

Sul ramo secco, aspetta raggrinzita
l'ultima foglia di volare via.